dolomiti booking hotel val di fassa
+ Rispondi
Pagina 1 di 2 1 2 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 15

Discussione: gorges du verdon - sentiero Martel - giugno 2009

  1. #1

    gorges du verdon - sentiero Martel - giugno 2009



    Nel sud della Francia, più precisamente nelle alpi dell'Alta Provenza c'è un luogo magico,
    il canyon del Verdon.
    Il Verdon, dal caratteristico colore verde dovuto da fluoro e micro-alghe,
    nasce nei pressi del colle d'Allos nelle Alpi Marittime e si getta nella Durance nei pressi di Vinon-sur-Verdon
    dopo aver percorso circa 175 chilometri.
    Tra il paese di Castellane e il lago di Sainte-Croix crea un canyon lungo 25 km
    con pareti alte anche 700mt, paradiso degli arrampicatori..
    per raggiungerlo dall’Italia si prende l’autostrada A10 direzione Sanremo
    proseguendo in Francia fino a Cannes,
    da qui si percorre la spettacolare Route Napolèon



    più di 100 km (credo) di tornanti, curve e passi… sembrano tanti, ma vi assicuro che è una meraviglia!!



    nei dintorni delle gole ci sono parecchie cose da visitare,
    la prima tappa può essere un giro lungo la Routes des Crétes,
    magnifico punto di osservazione del Verdon,
    da qui ci si rende conto di quanto sia imponente questo canyon…





    ci sono numerosi posti di sosta dove ammirare il panorama e fare tante foto….










    Anche a un corvo curioso e vanitoso.






    Alle spalle si può ammirare il borgo di Rougon



    con i suoi prati ricchi di fiori







    .... fine prima parte ...
    Salire è toccare i confini del cielo elevando il nostro essere. Salire è fondere fatica e gioia nella conquista delle altezze. Salire è la risposta del cuore a portare in alto corpo e spirito. (L.Bianchi)
    Scalare non serve a conquistare le montagne, le montagne restano immobili, siamo noi che dopo un’avventura non siamo più gli stessi.. (royal robbins)
    G.E.C.O. FOREVER !!!!
    www.brezzadimonte.com

  2. #2

    Re: gorges du verdon - sentiero Martel - giugno 2009

    ... seconda parte ...

    dove si può pernottare (22 euro b&b) al Gites Le mur d’Abeilles
    che è anche una crèperie e dove vi servono una corposa colazione
    a base di marmellate fatte in casa....
    da gustare ammirando il panorama


    Proseguendo si raggiunge il Lago di Sainte-Croix,
    con il suo colore turchese dovuto al fondo argilloso.





    Non può mancare una visita al borgo di Moustiers-sainte Marie,
    piccolo gioiello medioevale
    arroccato sulle pareti a strapiombo.








    La mattina vi consiglio di alzarvi presto
    e lasciare la macchina nel grande parcheggio di Point Sublime
    dove c’è la fine (o l’inizio) del Sentier Martel
    e di prendere il bus navetta che porta allo chalet de la Maline
    da dove si inizia a percorre il sentiero lungo circa 16km.
    Volendo si può pernottare allo Chalet
    (prezzi 2009 37,65 euro mezzapensione- 13,50 dormire)
    a metà della Route des Crétes,
    bisogna però stare attenti perchè il bus c’è solo alla mattina presto
    e un’unica corsa dopo le 18.00
    in alternativa per tornare alla macchina ci sono dei taxi che bisogna prenotare via telefono
    e costano circa 40 euro a tratta (portano 8 persone).
    Dallo Chalet si scende fino al fiume,


    poco prima di incontrarlo si trova il bivio che a destra porta al Sentier de l’imbut
    (http://www.montagnaforum.com/showthr...=1314#post1314)
    proseguiamo quindi verso sinistra e raggiungiamo il fiume…



    da qui e per i prossimi 16 km
    continueremo ad avvicinarci e allontanarci da lui..
    Il Percorso è lungo circa 5/6 ore comprese le soste,
    fatto partendo dallo Chalet non è difficoltoso,
    principalmente in discesa o falso piano…


    Solo due salite,
    una di circa 50 mt di dislivello porta alla Brèche Imbert
    da cui parte una ripidissima e stretta scaletta di ben 252 gradini,
    incontrare qualcuno che viaggia in senso contrario qui può essere un problema…
    ci si può scambiare solo sugli stretti pianerottoli fra una rampa e l’altra..
    Alla base della scala il sentiero ricomincia brevemente a salire


    per poi ridiscendere fino a incontrare per l’ultima volta il fiume..
    Da qui si sale dolcemente fino a Point Sublime, la gola si stringe.


    e si incontrano tre gallerie,
    la più lunga è le Tunnel du Baou, 670 mt nel buio totale…
    obbligatoria la lampada frontale per non sbattere contro le pareti …


    All’uscita del tunnel
    si trova una strada e un parcheggio da cui parte il sentiero che risale fino al Point Sublime….


    spero di avervi ingolosito con questa descrizione,
    il Verdon merita una visita,
    vi consiglio solo di non andare in agosto, già a giugno faceva un caldo torrido
    dimenticavo è vietato l'accesso ai cani,
    ma stavolta concordo con loro sia qui
    che nel Sentier de l'imbut ci sono passaggi in cui un cane non riesce a passare!!!


    Selena
    Ultima modifica di randagia; 01-09-2010 a 12:27
    Salire è toccare i confini del cielo elevando il nostro essere. Salire è fondere fatica e gioia nella conquista delle altezze. Salire è la risposta del cuore a portare in alto corpo e spirito. (L.Bianchi)
    Scalare non serve a conquistare le montagne, le montagne restano immobili, siamo noi che dopo un’avventura non siamo più gli stessi.. (royal robbins)
    G.E.C.O. FOREVER !!!!
    www.brezzadimonte.com

  3. #3

    Re: gorges du verdon - sentiero Martel - giugno 2009

    Ri-voglio anch'ioooooooo!!!!!

    Per non essere ripetitiva non mi esprimo sulle innegabili capacità della fotografa

  4. #4

    Re: gorges du verdon - sentiero Martel - giugno 2009

    WOW!!!

    come diss: moooooooooolto bello!!!

  5. #5

    Re: gorges du verdon - sentiero Martel - giugno 2009

    Quote Originariamente inviata da hawker84 Visualizza il messaggio
    WOW!!!

    come diss: moooooooooolto bello!!!
    sotto anch'io


  6. #6

    Thumbs up Re: gorges du verdon - sentiero Martel - giugno 2009

    Che magnifici paesaggi! E che gole! E che colori!

    Bellissimo!

    Certo che mi hai ingolosito!

  7. #7
    Alpinista L'avatar di Ah-le-cime!
    Registrato dal
    Aug 2010
    residenza
    nella "Granda" ....
    Messaggi
    1,049

    Re: gorges du verdon - sentiero Martel - giugno 2009



    Acccc.... io il Verdon l' avevo solo percorso in canoa ... Le tue foto (!!!!!!!) mi fanno venir voglia di percorrerlo a piedi !
    Ma un giorno o l' altro ......

    Splendido !!!!

    Vorrei salirle tutte ... ... ... ma godo di quelle che riesco!

  8. #8

    Re: gorges du verdon - sentiero Martel - giugno 2009

    Quote Originariamente inviata da Ah-le-cime! Visualizza il messaggio


    Acccc.... io il Verdon l' avevo solo percorso in canoa ... Le tue foto (!!!!!!!) mi fanno venir voglia di percorrerlo a piedi !
    Ma un giorno o l' altro ......

    Splendido !!!!

    wow in canoa dev'essere bellissimo... è una cosa che mi sa non riuscirò mai a fare.....
    Salire è toccare i confini del cielo elevando il nostro essere. Salire è fondere fatica e gioia nella conquista delle altezze. Salire è la risposta del cuore a portare in alto corpo e spirito. (L.Bianchi)
    Scalare non serve a conquistare le montagne, le montagne restano immobili, siamo noi che dopo un’avventura non siamo più gli stessi.. (royal robbins)
    G.E.C.O. FOREVER !!!!
    www.brezzadimonte.com

  9. #9

    Re: gorges du verdon - sentiero Martel - giugno 2009

    Ciao Selena!!! che bello questo posto....a volte non sappiamo neppure cosa ci perdiamo in giro per il mondo...
    Per il resto non ti dico altro perchè lo sai già!!!

    Ruppi

  10. #10

    Re: gorges du verdon - sentiero Martel - giugno 2009

    wow!!!

+ Rispondi

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi